Tuscania Cup 2017

La prima gara della stagione ci regala grandi soddisfazioni: 1 oro e due bronzi conquistati con 5 atleti iscritti. Siamo ad Arezzo il we del 21-22 ottobre dove si svolge laTuscania Cup, gareggiano Chiara ed Elisa Davalli, Manuel Recalatà, Lino Ciaccia e Fulvio Canè. Fulvio è uno dei ‘ragazzi’ che hanno fatto la storia della nostra società negli anni 2000, i suoi combattimenti con il mitico Twister sono rimasti nei ricordi di tanti ragazzini, ora atleti adulti che grazie a questi due campioni hanno trovato gli stimoli ed i modelli da imitare. Poi Fulvio poco più di ventenne abbandonò i campi di gara ed immaginate la nostra sorpresa quando si è ripresentato in palestra ed ha deciso di riprovare a combattere, a respirare quel clima di gara che da tanto tempo non assaporava. Altro stupore è stato vedere insieme i due avversari degli anni 2000 stavolta nella stessa squadra; uno come atleta ed uno come coach.   Queste suggestioni hanno fatto da contorno ad una gara dove Manuel con una gara lineare e regolare ottiene l’oro nella categoria -80 senior cinture rosse, Chiara Davalli e la sorella Elisa salgono entrambe sul gradino più basso del podio rispettivamente nella -53Kg e -57Kg senior nere. Non arriva sul podio Fulvio che però dimostra di ricordarsi molto bene come si calcia, ma purtroppo in più di 10 anni la tecnica di combattimento con l’avvento delle corazze elettroniche è cambiata moltissimo e quindi il nostro ragazzo non è riuscito a battere un avversario che qualche anno fa avrebbe battuto agevolmente. In realtà anche Lino avrebbe vinto una medaglia d’oro, come unico atleta presente in categoria ma non ha gareggiato in quanto l’accorpamento di categorie lo avrebbe penalizzato molto e comportato qualche rischio. E comunque, grazie anche a qualche buona birra, il buonumore è stato il filo conduttore di tutta la competizione. Bravi ragazzi.

Lascia un commento