Bronzo e Argento a casa Davalli

Era da qualche tempo che le sorelle Davalli non tornavano a casa entrambe medagliate!. Ma dopo il week-end del 28-29 gennaio, dove si è svolta Busto Arsizio l’INSUBRIA CUP 2017, speriamo che la tradizione continui anche nelle prossime competizioni. Lasciando da parte le tradizioni famigliari, quella di Busto Arsizio è stata una gara molto importante alla quale il Massi, il ‘mister’, ha portato una squadra composta oltre che da Chiara ed Elisa Davalli da Manuel Recalatà, Samuele Canè e Samuele Pecci. Scarabelli Sonia, che non ha ancora recuperato dall’infortunio al ginocchio dello scorso anno, ha deciso all’ultimo minuto di non gareggiare. Dicevamo una gara importante con oltre 1600 iscritti dall’Italia e dall’estero articolata in due giornate e ben 13 campi di gara sui quali hanno arbitrato anche i nostri arbitri Elisa Vecchi e Mauro Bastelli. Elisa gareggia al sabato nelle categorie juniores e dopo avere vinto il primo incontro si lascia innervosire in semifinale dal comportamento dell’avversaria che la spinge a commettere molte scorrettezze che alla fine condizionano l’incontro. Domenica è il turno dei seniores. Fuori con onore al primo turno Canè e Pecci, quest’ultimo al suo esordio. Recalatà si ferma invece in semifinale ed ottiene il bronzo nella categoria -80Kg cinture rosse. Chiara Davalli invece si ferma in finale dopo avere agevolmente superato due incontri. In finale la nostra ragazza trova ancora l’atleta nazionale austriaca da cui aveva già perso. Il verdetto di 8 a 3 è ancora sfavorevole a Chiara che però ha mostrato segni evidenti segni di miglioramento anche  se, come afferma il ‘mister’ si può fare molto meglio. Intanto a casa Davalli ci si gode questo doppio podio.

Lascia un commento